Intenti e Biografia

Lo studio di architettura Notari e Panciroli Associati nasce a Reggio Emilia nel 2003 dall’associazione degli Architetti Enrico Notari e Raffaella Panciroli e si occupa principalmente di progettazione e direzione lavori sia di edifici, con varie destinazioni d’uso, sia di opere di urbanizzazione, coordinando le consulenze specialistiche nei settori della progettazione strutturale e impiantistica.

Elemento chiave della progettazione è l’attenzione al contesto, con la ricerca di un armonico inserimento dell’edificio nell’ambiente circostante, sia esso naturale o costruito, e la cura della relazione tra gli spazi interni e esterni, perseguendo la coerenza strutturale, formale e funzionale.
La progettazione è improntata alla sostenibilità ambientale, sia attraverso l’uso di materiali e tecnologie specifici, sia attraverso una corretta impostazione dell’edificio già in fase di progettazione, con lo studio dell’orientamento e della forma più appropriati.
Cardine del progetto è lo studio del dettaglio costruttivo, sia durante l’ideazione che durante l’esecuzione dell’opera.

In definitiva la missione del progetto architettonico ha come guida di fondo l’armonizzazione del mondo materiale con la vita, passando dall’analisi di tutte le componenti scientifiche analitiche, ma anche dall’intuizione e dall’arte.

ENRICO NOTARI

Laureato in Architettura il 25/03/1999 presso l’Università degli Studi di Ferrara, con tesi di Laurea: “Progetto di trasformazione urbana a Reggio Emilia nelle aree del Consorzio Agrario e Mercato Ortofrutticolo; intervento ad uso misto, con residenza sovvenzionata, centro polifunzionale di quartiere, attività commerciali”; relatore Arch. Ing. Alberto Manfredini.

Abilitato all’esercizio della professione nel 1999, presso la stessa Università.

Iscritto all’ordine degli Architetti di Reggio Emilia con il n° 396 dal 2000.

Dall’anno 2000 svolge libera professione, prima in forma singola e dal 2003 in forma associata con l’Architetto Raffaella Panciroli.

Socio fondatore della Cooperativa Alula s.c.r.l. operante nel campo dell’educazione ambientale e servizi ambientali.

Nel 2006 ha conseguito l’abilitazione al Coordinamento della Sicurezza in Cantiere D. Lgs. 81/08.

RAFFAELLA PANCIROLI

Laureata in Architettura il 25/03/1999 presso l’Università degli Studi di Ferrara, con tesi di Laurea: “Progetto di trasformazione urbana a Reggio Emilia nelle aree del Consorzio Agrario e Mercato Ortofrutticolo; intervento ad uso misto, con residenza sovvenzionata, centro polifunzionale di quartiere, attività commerciali”; relatore Arch. Ing. Alberto Manfredini.

Abilitata all’esercizio della professione nel 1999, presso la stessa Università.

Iscritta all’ordine degli Architetti di Reggio Emilia con il n° 397 dal 2000.

Nel 2001 ha conseguito il diploma di primo livello corso INBAR (Istituto Nazionale di Bioarchitettura), “Bioedilizia e sviluppo tecnologico”, presso l’Ente Professionale Edile di Reggio Emilia.

Nel 2002 ha conseguito il Diploma di Perfezionamento post – laurea in “Edilizia Bioecologica” presso il Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Bologna, con un progetto per la scuola elementare del PEEP 51 di Cognento, Modena.

Dall’anno 2000 svolge libera professione, prima in forma singola e dal 2003 in forma associata con l’Architetto Enrico Notari.

Dal 2004 al 2006 è stata membro della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio del Comune di Fabbrico (RE).

Dal 2006 al 2013 è stata membro della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio del Comune di Rubiera (RE).

Dal 2011 è membro della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio del Comune di Cavriago (RE).

Dal 2015 è membro della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio del Comune di Campagnola Emilia (RE).

Nel 2008 ha conseguito l’abilitazione alla Certificazione Ecoabita.

E’ Certificatore Energetico degli Edifici per la Regione Emilia- Romagna (n°2914)

E’ iscritta all’albo dei Tecnici Competenti in Acustica ambientale della Provincia di Reggio Emilia