Ville ad Albinea

Ville progettate dagli architetti ad AlbineaL’intervento é impostato a corte agricola con corpi di fabbrica indipendenti disposti attorno ad un’aia centrale lastricata, spesso presente nelle zone agricole dell’alta pianura e pedecollina reggiana; da qui la scelta della tipologia a fabbricati accorpati in tre volumi con caratteristiche architettoniche tipiche degli edifici rurali della nostra campagna (soprattutto si fa riferimento al tetto a due falde ed ai pilastri in muratura in mattoni a vista). Le unità abitative sono sette, ma accorpate in tre volumi, quello centrale con tre unità, i due laterali con due unità ciascuno.

Lo scopo era quello di realizzare un intervento residenziale a bassissimo impatto ambientale ed urbanistico, quindi nello spirito di vocazione della zona; l’intervento, a sostituzione dell’edificato rurale esistente completamente compromesso, segue l’andamento del terreno attuale in pendenza verso nord-est, senza la creazione di muri di sostegno,  inoltre i profili contenuti dell’edificato proposto saranno mitigati da vegetazione costituita da siepi ed alberature di essenze autoctone.

Sono presenti spazi porticati, non addossati, ma inglobati nella medesima copertura a due falde del fabbricato principale, a riprendere la tipologia a “casa quadrata” tipica della pianura reggiana.

I materiali utilizzati sono quelli tradizionali della zona: intonaco tinteggiato e faccia a vista per le facciate, con ampie porzioni dei timpani tamponati con laterizio disposto a gelosia, tetto a vista in legno con manto di copertura in coppi, infissi e scuri in legno, lattonerie in rame.

Ville progettate dallo studio di architettura ad Albinea